Materassi a molle insacchettate e tradizionali

La scelta del materasso richiede sempre un po’ di tempo, tante sono le varianti presenti sul mercato ma se si ha le idee chiare e’ tutto piu’ semplice. L’acquisto di un materasso a molle e’ sicuramente un’ ottima scelta, soprattutto se si opta per dei modelli confortevoli come i materassi a molle insacchettate indipendenti e a portanza differenziata che nulla hanno da invidiare ai materassi memory o ai materassi in lattice.

Quando si sceglie un materasso a molle c’e’ comuque un’ampia varieta’ di modelli, dai piu’ semplici ai piu’ sofisticati. Vi sono poi strutture ibride come i materassi memory e molle. In questo articolo ti aiuteremo a fare un po’ di chiarezza, sperando di esserti d’aiuto nella scelta.

Qui di seguito troverai una tabella con una selezione di materassi a molle o ibridi che abbiamo recensito per te. Se desideri, dopo aver letto la tabella riassuntiva potrai andare direttamente al prodotto o potrai leggere la nostra recensione completa.

Il materasso a molle

La storia del materasso a molle e’ piuttosto antica, la molla Bonnel, la prima ad essere stata introdotta sul mercato, fu inventata alla fine del 1800 dal signor Bonnel. Credo che tutti o quasi abbiano dormito almeno una volta su di un materasso a molle Bonnel.
I primi materassi a molle erano piuttosto semplici, un box contenitivo nel quale erano fissate in maniera ordinata le molle, lastre in feltro per isolarle e un tessuto di rivestimento a completare il materasso.
Successivamente si e’ studiato come rendere le molle piu’ confortevoli ed i risultati ottenuti sono decisamente soddisfacenti.

Tipologie di materassi a molle e insacchettate

Al giorno d’oggi troviamo in commercio materassi a molle tradizionali molto semplici ed economici ma anche modelli sofisticati e costosi. Riassumiamo ora le varianti presenti sul mercato:

  • Materassi a molle tradizionali Bonnel, di cui abbiamo accennato sopra, sicuramente fra i materassi piu’ economici sul mercato.
  • Materassi a molle insacchettate indipendenti: ogni molla e’ racchiusa in un sacchettino in tessuto ed e’ indipendente dalle altre, cosi’ facendo quando una molla viene compressa le altre non si muovono. Questo garantisce maggior confort anche al partner quando si dorme in un letto matrimoniale.
  • Materassi a molle insacchettate indipendenti e a portanza differenziata: questa tipologia di materasso e’ molto confortevole e performante, la portanza differenziata consente di dare maggior supporto al corpo laddove ce n’e’ bisogno e di applicare mentro controspinta laddove non serve. Il risultato e’ un materasso ergonomico, che si adatta alle naturali curvature del corpo.
  • Vi sono poi materassi memory e molle che presentano anche uno strato di rivestimento solitamente di 3-4 cm in materiale memory o in lattice. In questo caso il corpo poggia su di un materasso a molle ma con una sensazione di maggiore morbidezza data dal material memory o dal lattice.

Caratteristiche e benefici dei materassi molle

I materassi a molle sono indicati per:

  • Per persone che non amano la sensazione di avvolgimento data dal memory
  • Coloro che preferiscono dormire su di un materasso tradizionale, perche’ si sono sempre trovati bene o perche’ non hanno intenzione di provare altre soluzioni.
  • Per chi vive in ambienti molto umidi o caldi e preferisce un materasso piu’ arieggiato e fresco. In questo caso suggeriamo di fare attenzione anche ai materiali della fodera, che dovranno essere freschi e di origine naturale, come il cotone, il lino, la canapa o la seta e alle lenzuola, per le quali varra’ lo stesso discorso.

Come scegliere materassi a molle insacchettate e tradizionali

La prima cosa quando si sceglie un materasso e’ assicursi che abbia un numero di molle sufficiente a garantire un buon sostegno al corpo, solitamente un numero di molle intorno ai 400 per il materasso singolo e 800 per un materasso matrimoniale sono considerate adeguate.

Troverai in commercio anche materassi matrimoniali con 1600 molle, sicuramente questo tipo di prodotto costera’ di piu’ ma avrai un materasso maggiormente confortevole che segue alla perfezione ogni piccolo movimento del corpo e senza ripercuotere il movimento alle molle vicine, e nel caso una molla ceda un pochino, non ce se ne accorgera’ assolutamente.

Materassi a molle prezzi

Abbiamo visto come i modelli possano essere molto diversi tra di loro e i prezzi lo sarano di conseguenza. Potrai spendere dai 70 euro in su per un materasso singolo. Dipende cosa stai cercando, qual e’ il budget a disposizione e quanto pensi di utilizzarlo.

Se vuoi comprare un materasso per la tua casa, dove dormirai ogni notte, ti consigliamo di spendere qualche decina di euro in piu’ e comprare un buon materasso, se invece stai cercando un materasso per la casa al mare o in montagna che utilizzerai solo per pochi giorni all’anno, allora puoi tranquillamente optare per una soluzione piu’ economica.

Offerte di materassi a molle online

Ultimo aggiornamento della disponibilità e dei prezzi: 2018-07-19 at 12:59 / I prezzi dei prodotti e la disponibilità sono aggiornati alla data/ora indicata e sono soggetti a cambiamento. Qualsiasi informazione di prezzi e disponibilità visualizzata su Amazon.it al momento dell'acquisto si applicherà alla vendita di questo prodotto. Link di affiliazione / Immagini: Amazon Product Advertising API

Cura e manutenzione dei materassi a molle

I materassi a molle tradizionali e i materassi a molle insacchettate richiedono di essere arieggiati quotidiamnamente per evitare il proliferare degli acari, come per ogni altra tipologia di materassi. Bastera’ rimuovere il lenzuolo sopra e il piumone ed attendere un paio d’ore prima di rifare il letto. Questo bastera’ per assicurare una asciugaura completa del sudore notturno. Oni cambio di stagione poi suggeriamo di porre il materasso all’aperto e lascirlo arieggare per una giornata intera.

Il coprimaterasso dovra’ essere inoltre lavato ogni 2-3 mesi per la massima igiene.

Per evitare di sollecitare maggiormente una zona piuttosto che un’altra del materasso, sara’ buona norma girare il materasso testa piedi ogni 6 mesi. Nel caso il materasso presenti un lato invernae e un lato estivo, scegliere il lato adeguato a seconda delle stagioni.

Quale rete scegliere per un materasso a molle

I materassi a molle poggiano preferibilmente su reti a doghe larghe, in quanto sono gia’ di per se’ abbastanza areati grazie allo spazio presente fra le molle. Ed hanno bisogno di un buon sostegno affinche’ le molle siano sempre ben sorrette.

E’ sconsigliato invece l’uso di reti motorizzate con i materassi a molle, per evitare posizioni che possono rovinare le molle. Queste sono indicazioni generali, in alcuni casi, se le molle sono molto piccole non si corrono questi rischi, quindi e’ sempre bene chiedere l’opinione finale al produttore del materasso.

Leave a Reply